SAP

Definizione e Obiettivi

L’assistente per l’autonomia personale è una figura assegnata alla Scuola per favorire l’inclusione degli alunni disabili nel gruppo dei pari e nel contesto scolastico; le sue mansioni sono in adempimento dell’art.13 della Legge 104/1992 finalizzate all’assistenza per l’autonomia e la comunicazione personale degli alunni in situazione di handicap frequentanti le scuole di ogni ordine e grado.

 Il servizio SAP è caratterizzato da interventi socio-assistenziali con valenza educativa, che mirano, attraverso l’affiancamento di personale qualificato, a garantire il diritto allo studio e la piena dignità del minore disabile, a favorire la diffusione della cultura della diversità, dell’accoglienza e della solidarietà all’interno delle Istituzioni scolastiche. 

La Cooperativa Serena ha avuto la possibilità di conoscere diverse realtà scolastiche del territorio e ha accompagnato i propri utenti in percorsi di crescita positivi, promuovendo un concetto di inclusione e continuità che ha favorito il miglioramento della qualità della vita scolastica di ognuno.

Grazie a questa costante presenza ha potuto creare una rete attiva di comunicazione che ingloba i diversi soggetti del servizio di Assistenza all’Autonomia Personale (Famiglia, Scuola, Comune, Cooperativa, ATS).

Il servizio di Assistenza all’Autonomia Personale, nei confronti degli alunni e delle Assistenti, ha obiettivi ben definiti:

  • Favorire l’inclusione scolastica e la promozione dell’autonomia degli alunni disabili;
  • Favorire la realizzazione di interventi socio-educativi personalizzati;
  • Sviluppare le potenzialità di apprendimento, di comunicazione, di relazione e di socializzazione;
  • Aumentare le competenze delle AAP attraverso corsi di formazione dedicati e di consulenza psico-sociale;
  • Incentivare il dialogo tra le figure istituzionali che hanno in carico il minore;
  • Ottenere un buon livello di gradimento del servizio.

Destinatari

Minori diversamente abili iscritti nelle Scuole di ogni ordine e grado.

Tipologia delle prestazioni

Nell’ambito delle proprie competenze l’AAP attua un intervento con l’alunno disabile al fine di incrementare le sue risorse in una prospettiva di autonomia e in supporto alla vita quotidiana, scolastica ed extrascolastica, attuando le seguenti strategie:

-Ascoltare: 
l’operatore pratica con l’alunno un ascolto attivo ed empatico, favorendo l’espressione dei bisogni personali, relazionali e didattici.

-Mettere in relazione: 
l’operatore riporta l’alunno al contesto del gruppo classe e del lavoro che si sta svolgendo; agevola la condivisione degli spazi e dei momenti di vita comunitaria.

-Aiutare nell’accudimento pratico-fisico: 
l’operatore affianca l’alunno durante la refezione e le attività finalizzate all’igiene della propria persona laddove si attuino forme educative che consentono un recupero e/o la conquista dell’autonomia personale. L’assistente non si sostituisce all’alunno, ma lo accompagna nelle azioni quotidiane, contribuendo al potenziamento delle abilità interessate.
-Collaborare all’integrazione sociale: 
l’AAP collabora, nelle forme e nei tempi concordati con il Comune e la Scuola, per la realizzazione di qualsiasi iniziativa proposta in ambito scolastico ed extrascolastico, anche durante i tirocini previsti nelle Scuole Secondario di II°.

-Supportare nella didattica: 
L’assistente opera su indicazione didattica da parte dell’insegnante con il quale collabora in aula e nei laboratori, nelle attività e nelle situazioni che richiedono un supporto pratico-funzionale, ma anche socio-relazionale e/o di facilitazione alla comunicazione. L’AAP condivide con gli insegnanti gli obiettivi del PEI in modo da evitare che le sue azioni risultino spontanee ed improvvisate ma, al contrario, siano strutturate e programmate puntualmente conosciute e condivise da tutto il modulo, per evitare che l’azione dell’Assistente si sovrapponga a quella delle altre figure scolastiche. È opportuno infatti che gli interventi siano stabiliti e differenziati in base alle competenze di ciascuna figura presente nell’equipe scolastica, affinché le azioni nei confronti dell’alunno possano essere funzionalmente integrate e coordinate fra di loro.

Operatori

Gli operatori impiegati nel servizio sono in possesso di Diploma o Laurea in ambito umanistico ed hanno un rapporto di lavoro dipendente con la Cooperativa. Lo staff multi-professionale che supporta gli operatori lavora in équipe ed è composto da: Educatori socio-assistenziali e socio-sanitari, Fisioterapisti, Psicologi e Pedagogisti.

Il servizio è certificato secondo la norma UNI EN ISO 9001:2015.

Chiudi il menu

serena-onlus.it e i suoi partner utilizzano cookies, anche di terze parti. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi